notizia precedente notizia successiva 
Regionali 2015. Cobellis: UdC determinante
martedì, 02 giugno 2015
 
 
“La Campania ha voltato pagina e ora può guardare avanti.” Così Luigi Cobellis, capogruppo uscente dell’UdC al Consiglio Regionale della Campania commenta il risultato delle elezioni regionali che hanno visto la vittoria di Vincenzo De Luca. “In questa svolta l'UDC è stato determinante” continua Cobellis “e ha consentito a Vincenzo De Luca di vincere questa sfida. A lui vanno i miei auguri di buon lavoro e sono certo che assieme potremo garantire alla Regione quel salto di qualità che merita”. Nella circoscrizione di Salerno l’UdC si aggiudica un consigliere, Maria Ricchiuti, sindaco di Novi Velia, eletta con 4.074 voti, espressione elettorale unica del Cilento in Regione Campania. Sulla base della strategia del partito, che ha portato al “patto di Marano”, l’incontro tra i due rivali De Luca-De Mita, patto al quale Cobellis ha lavorato con costanza e determinazione, l’elezione della Ricchiuti, ma soprattutto la posizione da “ago della bilancia” nella nuova amministrazione regionale, porta il partito salernitano e irpino, in misura principale, a un nuovo approccio all’amministrazione della Campania. “Anche in Campania ora governa la coalizione che sta rinnovando l'Italia con Matteo Renzi” continua infatti Cobellis “e questa è l'occasione giusta per mettere la nostra Regione al passo col paese. Ora possiamo lasciarci alle spalle i ritardi accumulati dalla destra, dare voce davvero ai territori e uno slancio deciso allo sviluppo economico, senza incertezze e tentennamenti”. L’UdC è stato determinante e questo effetto deve essere fatto valere nel nuovo assetto istituzionale campano: il riconoscimento elettorale del sindaco eletto è solo un primo passo verso un riconoscimento politico effettivo. Sembra essere questo il senso del comunicato stampa dell’ex capogruppo UdC. “Per l'UDC si tratta di una sfida vinta” aggiunge infatti Cobellis “abbiamo fatto una scelta politica e oggi possiamo guardare al risultato con estrema soddisfazione: De Luca vince per 50mila voti e l'UDC ne prende oltre 46mila. A chi si chiede come ha fatto De Luca a vincere, nonostante una parte del suo partito abbia fatto di tutto per evitarlo, rispondo: grazie all'UDC. Si tratta di una sfida che abbiamo vinto grazie al lavoro svolto a tutti i livelli e per questo voglio ringraziare il Segretario Lorenzo Cesa, l'onorevole Giuseppe De Mita e il Presidente Ciriaco De Mita, e con loro tutti i candidati, i militanti e i dirigenti che si sono dati da fare in queste settimane. Un risultato raggiunto a dispetto dei tanti guastatori di professione che, anche al nostro interno, hanno messo in discussione la bontà di quanto fatto. Coloro che in tutto questo tempo hanno continuato a gettare fango, addirittura cercando di intestarsi il nome e il simbolo del partito, sono stati sonoramente battuti. Queste elezioni rappresentano per l'UDC una svolta” rimarca Cobellis in chiusura “finalmente liberi dalla presenza di mestatori interessati solo a piccole rivincite personali possiamo guardare avanti con la serenità necessaria e fare un buon lavoro sui territori. Adesso occorre subito risolvere i nodi urgenti e rimettere in moto la Regione Campania, a partire dalle questioni economiche e dal lavoro. L'UDC sarà in prima linea a fianco di Vincenzo De Luca per affrontare questa nuova sfida e siamo pronti a mettere a disposizione della coalizione tutto il bagaglio di competenze e di professionalità che sappiamo esprimere, nella certezza che De Luca saprà fare meglio di Caldoro nel tenere assieme la maggioranza e farsi garante della sua unità”.