notizia precedente notizia successiva 
Lavori pubblici in Campania: acceleratore economico per il comparto edile
venerdì, 13 febbraio 2015
 
 
“Con gare per lavori pari a complessivi 3,5 miliardi di euro nel 2014, 1 miliardo in più di Lazio e Lombardia, la Campania sta diventando un grande cantiere verso il futuro” così in un comunicato della Regione Campania che fa notare come i cantieri aperti con i fondi europei abbiano determinato un’inversione di tendenza nel settore dell’edilizia.   “Sui grandi progetti continuano i lavori di Linea 1 e Linea 6 della Metropolitana” continua la nota campana “e sono in piena attività i cantieri della SS 268 del Vesuvio, della Banda Ultralarga in 119 Comuni, del porto di Salerno e i primi cantieri Unesco. Senza dimenticare le centinaia di operai impegnati nella costruzione dell’Ospedale del Mare e del nuovo Polo tecnologico di san Giovanni a Teduccio. Fra pochi giorni saranno aperti i cantieri dei grandi progetti Napoli Est e Laghi flegrei. L’assessore ai Lavori Pubblici di Palazzo Santa Lucia, intervenendo al convegno dei sindacati delle costruzioni ha notato come “La Commissione europea, come la stessa Acen, apprezzano il grande sforzo della Giunta Caldoro, come affermato nelle due riunioni tenute negli ultimi dieci giorni; sforzo messo in campo nonostante la crisi che attraversa il Paese”.