notizia precedente notizia successiva 
Camera di Commercio di Salerno: rapporto terzo trimestre 2014
giovedì, 08 gennaio 2015
 
 
Un’ordinata serie di segni negativi, questi i dati congiunturali del III trimestre 2014, quello relativo al periodo estivo, della Camera di Commercio di Salerno. Il rapporto elaborato dall’Ufficio Studi e Supporto Strategico della Camera di Commercio su dati forniti dalla società del sistema Si.Camera disegnano una realtà imprenditoriale allo stremo delle forze a causa del perdurare della crisi. La peggiore performance è quella dell’industria del legno con -9,6% rispetto allo stesso periodo del 2013, la migliore è quella del settore alimentare con -0,5%. Tra questi due estremi negativi le industrie dei metalli con -5,7%, le imprese del settore chimico con una variazione di -3,4% e le imprese del tessile con una variazione medie del -3%. In media la produzione manifatturiera perde quasi 4 punti percentuali. Gli ordinativi nel periodo giugno–settembre diminuiscono del -4,1% rispetto al valore segnato nel terzo trimestre 2013.

Esportazioni
Le esportazioni chiudono il trimestre con il segno positivo (+0,4%) così come già avvenuto nel trimestre precedente, quando però il valore raggiunto era più consistente (+1,9%). A determinare tale risultato sono le industrie del legno che con il +3,5% riportato compensano, in parte, la pessima performance registrata per gli altri indicatori. Bene anche le industrie chimiche e tessili, entrambe a +1%, con queste ultime che replicano il risultato del periodo marzo–giugno (erano a +0,9%). Stabile e in linea con gli altri indicatori il risultato delle industrie alimentari che segnano una variazione del -0,6%.

Volumi vendite del commercio al dettaglio
Per quanto riguarda il volume di vendite del commercio al dettaglio, il terzo trimestre del 2014 si chiude con una variazione tendenziale del -7,4%. I prodotti alimentari riportano una variazione negativa maggiore rispetto ai prodotti non alimentari (-10,1% e -6,5% i valori registrati). Non fanno meglio gli ipermercati e gli altri operatori della grande distribuzione che chiudono il periodo giugno-settembre a -4,9%.

Edilizia
Il comparto costruzioni e servizi nel terzo trimestre dell’anno registra una perdita del -4,6%. Tutti i settori riportano un risultato negativo, con l’altro commercio che segna una variazione di -10 punti percentuali, il settore informatico che perde il -7,5% e le mense e i bar che, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, segnano -6%. Anche le costruzioni perdono più di cinque punti percentuali (-5,6%) mentre gli alberghi e ristoranti si fermano a -2,4%.
 
Il grafico mostra l’andamento del volume d’affari del terzo trimestre 2014 rapportato allo stesso trimestre dell'anno precedente. Nell’ultima colonna le previsioni del volume d’affari nel trimestre successivo, per settore di attività.
Fonte: Camera di Commercio di Salerno