notizia precedente notizia successiva 
Un giovane cilentano vince l’argento alle Olimpiadi di Fisica di Senigallia
sabato, 21 aprile 2018
 
 
E’ maggiormente attratto dall’informatica, come afferma in un’intervista a una tv locale, ma alle Olimpiadi di Fisica, nella prova nazionale di Senigallia, ha vinto la medaglia d’argento: un riconoscimento che premia la preparazione raggiunta in questi anni, la capacità dei docenti nel fare amare una materia certamente non facile e la volontà di un ragazzo del Mezzogiorno di ambire ad obiettivi più alti e raggiungerli. Emanuele Marsicano, studente del quinto anno del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Vallo della Lucania, si aggiudica l’argento alle prove nazionali di fisica, organizzate dall’Associazione per l’insegnamento della Fisica e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Emanuele è stato selezionato anche per la prova nazionale delle Olimpiadi di Matematica, che si svolgeranno a Cesenatico ai primi di maggio. Un’innata passione per le materie scientifiche, coltivata dai docenti del “Leonardo Da Vinci” di Vallo della Lucania, il giovane cilentano ha superato le dure selezioni locali, provinciali e regionali approdando a Senigallia, lo scorso 11 aprile, un po’ con la volontà di riscatto di uno studente del Sud. Ce l’ha messa tutta e ce l’ha fatta. Ha dimostrato come passione, impegno, costanza, sacrifici passano essere validi ingredienti per raggiungere alti obiettivi.  “È una grande soddisfazione per il nostro istituto che un giovane di questo territorio sia stato ripagato con la medaglia d’argento dei tanti sforzi compiuti in questi anni” dichiara il dirigente scolastico, prof. Antonio Iannuzzelli “Questo premio è un riconoscimento per tutti noi, per me e per i docenti della nostra scuola che quotidianamente ci sforziamo di motivare i nostri ragazzi allo studio e all’applicazione, è inoltre uno sprone per i nostri studenti: ognuno, impegnandosi con passione e costanza, può raggiungere le vette più alte”.