notizia precedente notizia successiva 
Keramikà: stasera la chiusura della mostra-mercato a Marina di Casal Velino
domenica, 21 agosto 2016
 
 
La terra, le mani che la plasmano e il fuoco, con elementi primordiali si plasmano suppellettili e oggetti di vita quotidiana la cui decorazione si perde nelle cromature dell’ocra, del nero, del rosso e di altri pochi colori. L’opera dei laboratori, la ricerca di nuove tecniche, il sincretismo dei due grossi filoni socio-culturali, quello ellenico e quello arabo, permettono ancora di ammirare lavori unici, decoratati a mano, molto lontani dalla rozzezza seriale delle produzioni stampate. “Keramikà”, la mostra mercato di arte ceramica a Marina di Casal Velino, vuole evidenziare questa opera di ricerca portata avanti con passione da due giovani artisti del territorio: Mariana Gonzalez, del laboratorio “Matria Ceramica Artistica Cilentana” e Mauro Trotta, del laboratorio “Frapio Arti Ceramiche”. I due artisti che espongono in questa prima edizione di “Keramikà” son partiti dalla tradizione mediterranea per approdare a nuove forme espressive. “Matria” ha sviluppato un sistema cromatico di cinque colori, derivante dalla tradizione cilentana applicandolo alle suppellettili e al piastrellato. “Frapio” ha sviluppato una tecnica di affresco su ceramica riproducendo motivi pompeiani e paesaggistici. La mostra-mercato, un piccolo scrigno di grandi gioielli presso il Teatro del Porto di Marina di Casal Velino, è stata inaugurata nella serata di ieri e rimane aperta anche per la serata di oggi dalle 21.00 in poi. La manifestazione è stata ideata da R2Comunicazione e Marketing allo scopo di evidenziare il valore culturale ed artistico del territorio cilentano, molto spesso noto solo per la balneazione.