notizia precedente notizia successiva 
Accordo di Programma Quadro Regione Campania: 84 ml alle Università e una sede di Medicina a Scampia
giovedì, 09 ottobre 2014
 
 
Quasi ottantaquattro milioni di euro alle Università campane e quasi ottantaquattro per sede distaccata della Facoltà di Medicina Federico II a Scampia, questo il contenuto di un accordo di programma quadro Regione Campania, Ministero Sviluppo economico e Ministero dell’Istruzione siglato stamani. “Vengono assegnati 83 milioni e 705 mila euro alle Università della Campania” si legge nella nota stampa della Regione Campania “e 20 milioni al Comune di Napoli per la realizzazione a Scampia di una sede della facoltà di medicina e chirurgia della Federico II. Le risorse, ripartite tra Piano Azione Coesione (Pac e Fondo di Sviluppo e Coesione (FSC),  sono immediatamente disponibili. Questi gli interventi previsti in dettaglio per le università:
• Ampliamento dell’intervento relativo all'Università degli Studi di Napoli "Federico II", area San Giovanni (Federico II)
• Restauro dell’ex convento di Donnaromita (Mezzocannone) Federico II
• Residenza Universitaria: informatizzazione, cablaggio, wi-fi e apparati di rete (Suor Orsola)
• Ampliamento dell'intervento relativo all'Università di Napoli - L'Orientale – Allestimento residenze universitarie via BRIN (L’Orientale)
• Ampliamento dell'intervento relativo all'Università di Napoli - L'Orientale – Infrastrutture (L’Orientale)
• Realizzazione di due laboratori di ingegneria – Campus Universitario di Fisciano
• Allargamento dei progetti relativi all’ Università degli Studi di Salerno - Impianto di climatizzazione degli edifici denominati "Stecca" con annesse opere edili (sostituzione controsoffitti e pavimenti in gomma).
• Allargamento dei progetti relativi all’ Università degli Studi di Salerno- Lavori per la realizzazione di impianti tecnologici ed opere edili per i laboratori della Facoltà di medicina e chirurgia. Corpo L, Baronissi
• Allargamento dei progetti relativi all’ Università di Salerno. Fornitura di arredi tecnici a servizio dei laboratori della facoltà di medicina e chirurgia. Corpo L Baronissi
• Allargamento dei progetti relativi all’ Università degli Studi di Salerno - Potenziamento Campus
• Completamento residenze campus - Potenziamento Campus di Fisciano e Baronissi
• Realizzazione nel quartiere Scampia della facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”
• Rete di laboratori dell’Ateneo (Suor Orsola Benincasa)
• Thesauris - Sistema di servizi integrati per la formazione e la ricerca (Suor Orsola Benincasa)
• Creazione di ambienti per spin-off universitari- Industria culturale 2.0 (Suor Orsola Benincasa)
• Realizzazione nuovo edificio Facoltà di Ingegneria – Restauro, ristrutturazione, adeguamento funzionale R.C.S. Annunziata - Aversa. III° lotto funzionale (secondo stralcio) – Laboratori didattici (SUN – Seconda Università degli Studi di Napoli)
“Si tratta di interventi di grandissimo impatto culturale e sociale oltre che finalizzati alla valorizzazione ed al potenziamento delle università campane”, sottolinea il vicepresidente con delega alla Ricerca Scientifica Guido Trombetti. “Questi interventi consentono di realizzare nuovi spazi destinati agli studenti ed alla ricerca, altri consentono alle università di dotarsi di infrastrutture tecnologiche per la comunicazione veloce attraverso la rete. In particolare l’intervento per Scampia ha un grande impatto socio-culturale. Gli interventi rivolti agli spin off ed alla industria culturale creano poi nuove opportunità per i nostri studenti. Altra importante peculiarità è poi dovuta alla immediata cantierabilità che è pur sempre un contributo all’economia del territorio in un periodo di grande difficoltà economica”, conclude il vicepresidente. Un sostegno concreto alle università campane. Infrastrutture materiali ed immateriali per costruire futuro.”
“Ci sono le risorse, c'è la capacità di programmare, le idee: investimenti per i giovani”, conclude il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro