notizia precedente notizia successiva 
Agnone Cilento: sequestrata una villetta con piscina
giovedì, 10 settembre 2015
 
 
Abusi edilizi ad Agnone Cilento sequestrati dal Corpo Forestale dello Stato. In località Punta Capitello, i militari del Comando Territoriale per l’Ambiente, diretti dal comandante Fernando Sileo, hanno posto sotto sequestro una villa con piscina,  in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico e ambientale. Dalle indagini che hanno portato al sequestro emergerebbe che l’opera,, che aveva previsto la demolizione di un fabbricato precedente e la realizzazione dello scavo per la piattaforma in cemento, era provvista di autorizzazioni non appropriate e illegittime. Sulla base di quest’ultimo elemento si è reso necessaria la denuncia di due funzionari del comune, oltre alla denuncia dei  proprietari, della  ditta che stava eseguendo i lavori e dei tecnici.