notizia precedente notizia successiva 
Canone RAI in bolletta: interrogazione parlamentare
martedì, 12 gennaio 2016
 
 
Interrogazione parlamentare sul canone RAI in bolletta. "I cittadini della montagna non sono di serie B, hanno il diritto di fruire degli stessi servizi di chi risiede in pianura, soprattutto se a questi corrisponde il pagamento di un'imposta", così la deputata PD, Patrizia Maestri, annuncia la presentazione dell’interrogazione al ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi. L’esazione obbligata del canone implica, o almeno dovrebbe, la possibilità di fruire del servizio, ma non è così su una buona fetta del territorio nazionale, in particolare nelle aree montane. "Diversi cittadini e amministratori della nostra montagna, pur pagando da sempre il canone, mi hanno segnalato il fatto che il segnale Rai è spesso disturbato” aggiunge l’onorevole Maestri “tanto da rendere irricevibile la programmazione televisiva, un problema noto da tempo che Rai Way non ha ancora risolto; oggi è necessario porvi rimedio, soprattutto nel momento in cui diventa di fatto impossibile rifiutarsi di pagare il canone".